lunedì 14 luglio 2014

Varigotti: la Liguria che non ti aspetti

Varigotti: la Liguria che non ti aspetti

Una perla della Riviera di Ponente, intima ed esclusiva per il vostro relax.

Le tradizionali case del borgo che affacciano direttamente sulla spiaggia
Varigotti è una frazione di Finale Ligure situata appena più a Ponente, tra il comune di cui fa parte e Spotorno.  Com’è tipico per la Liguria, il paese si sviluppa lungo la linea del mare con alle spalle le colline, in questo caso davvero poco distanti e “a strapiombo”. Alla punta più occidentale, Capo Varigotti, troviamo ciò che rende unico questo paesino: il borgo fatto di case colorate che affacciano direttamente sulla spiaggia, formato da vicoli e viuzze perfette per rilassarsi e fuggire dalla frenesia della settimana lavorativa. La tranquillità la fa da padrone qui, pensate solo che non c'è una stazione ferroviaria e il treno passa ben lontano dal centro abitato.

Il borgo è, di fatto, interamente pedonale, vi si trovano alcune strutture alberghiere e qualche localino dove assaggiare la tipica focaccia ligure o bere un aperitivo. Segnaliamo allo scopo Focaccia e Caffè,ottimo approdo per mangiare un boccone dopo la spiaggia o bere un buon cocktail prima di cena. Non esistono grandi strutture alberghiere né, fortunatamente, sono stati costruiti ecomostri. Tutto è piccolo, curato e discreto. Se oltre a qualche momento romantico cercate anche un po’ di divertimento e vita notturna…beh, vi conviene scegliere un’altra meta! 

A livello naturalistico, è degna di nota l’area che si sviluppa sul promontorio di Capo Varigotti. L’area fu sede di un insediamento difensivo, le cui origini risalgono all’epoca della dominazione bizantina. Il promontorio si eleva dal livello del mare fino a una quota di 70 metri slm ed è un tipico ambiente costiero mediterraneo. Salendo direttamente dal borgo potrete inoltrarvi attraverso tre percorsi nello splendido oliveto che il sapiente lavoro dei varigottesi ha integrato alla vegetazione spontanea.  La macchia occupa comunque diverse zone del promontorio, e presenta le principali specie mediterranee.

A livello archeologico nei tre sentieri autoguidati che potrete intraprendere si incontrano i resti di un imponente complesso architettonico ancora da indagare completamente, ma certamente di periodo tardo-medievale. Oltre il tracciato della Via Aurelia spicca invece il complesso monastico di San Lorenzo, le cui prime fonti scritte risalgono al 1.127 d.C. 


Un altro sito degno di nota è Punta Crena: si tratta di una piccola spiaggia, una vera e propria caletta, raggiungibile dal borgo doppiando Capo Varigotti. Per farlo, potete avventurarvi a piedi sugli scogli e da lì nuotare per una cinquantina di metri oppure arrivare via pattìno o pedalò, condizioni del mare permettendo. La distanza dal centro abitato e la natura incontaminata hanno reso in passato Punta Crena meta di un turismo hippy e naturista, oggi non più così caratterizzante la frequentazione della caletta.

Infine, alcune indicazioni logistiche per il vostro soggiorno. Potrete alloggiare all’Hotel Al Capo, situato nel borgo e in grado di garantire un ottimo rapporto qualità-prezzo. Per un'occasione o una ricorrenza particolare, o semplicemente se amate il lusso, vi consigliamo l'Hotel Al Saraceno, il primo cinque stelle della Riviera delle Palme, dotato anche un ristorante con terrazza panoramica e vista mozzafiato.
Il nostro consiglio per la cena è però il ristorante Aqua di Varigotti, dove oltre a una cucina di livello a prezzi ragionevoli potrete scambiare due chiacchiere con il gestore, campano doc trapiantato, via Milano, in Liguria.

I Bagni Gallo sono invece un ottima soluzione per le vostre giornate in spiaggia: servizi, comfort e soprattutto una distanza adeguata tra le file di ombrelloni.

Un’ultima annotazione che renderà ancora più piacevole il vostro weekend romantico a Varigotti: teniamo a segnalare l’estrema cortesia, cordialità e “apertura” incontrate in tutte le strutture segnalate e in generale nel paese: un tratto da non sottovalutare in Liguria, dove a volte il turista, ci spiace dirlo, non è adeguatamente coccolato e fatto sentire pienamente a proprio agio.

Condividi!

Come nasce questo blog!

Romantico Weekend nasce a luglio 2014 come progetto editoriale social di cinque professionisti iscritti al Master in Marketing e Comunicazione Digitale de Il Sole 24 Ore . Claudia Gallini, Edoardo Bellio, Luca Busetto, Maneula Spoto e Valentina De Giorgi sono le firme di questo blog dedicato a tutti coloro che amano viaggiare e conoscere le bellezze dell’Italia in chiave romantica.