giovedì 21 agosto 2014

Cefalù: la perla delle Madonie che ha ispirato Tornatore

Cefalù: la perla delle Madonie che ha ispirato Tornatore

“E’ in Sicilia che si trova la chiave di tutto…La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita”. J.W. Goethe.
















La Sicilia è da sempre una terra molto amata, scelta da italiani e stranieri per trascorrere vacanze al mare o, più semplicemente, scappare dal caos cittadino per un weekend di relax tra cultura, arte e buona cucina. Esiste però un posto speciale, che con la sua storia e il suo romanticismo ha saputo conquistare il cuore di registi, scrittori e anche il nostro, cari romantici lettori. Colline verdi, mare che dal turchese sfuma al celeste per confondersi con il cielo e una rocca storica che risale al medioevo fanno da cornice alla bella Ceflù, perla delle Madonie e meta ideale per un romantico weekend con la persona amata.

Il nostro consiglio è di andarci in primavera, quando il sole è già caldo, ma le spiagge non sono ancora troppo affollate, per regalarvi un po’ di tranquillità e godere a pieno delle meraviglie che questa terra vi saprà sicuramente regalare. Arrivate a Palermo e, dopo una sosta d’obbligo per visitare il centro di una delle più belle città italiane, scappate dal caos cittadino per rifugiarvi in questo borgo storico nato dal susseguirsi di tante colture, estremamente diverse, che però hanno saputo regalare a Cefalù un fascino unico e suggestivo.

 Cosa vedere 


Perdetevi tra i vicoli del centro, mano nella mano, per scoprire le oltre cento chiese che si susseguono tra le stradine e lasciatevi conquistare dai resti medievali, ma anche greci, romani, arabi, normanni e bizantini, che testimoniamo il travagliato passato di questa città. Percorrete Corso Ruggero, circondato da vicoli stretti e serpeggianti, e arrivate fino al Duomo, che con le sue due torri sovrasta il paese e si affaccia sul mare. Salite alla Rocca, simbolo della città, che incornicia il borgo storico assieme alle verdi coline, passando tra gli antichi resti delle cinta murarie e del Tempio di Diana. La strada da percorrere è un po’ tortuosa, ma vi assicuriamo che la fatica sarà assolutamente ripagata da una splendida veduta panoramica che domina il golfo e, nei giorni più tersi, arriva fino alle Eolie che fanno capolino all’orizzonte. Inutile dirvi che una passeggiata al tramonto, accompagnati magari da due calici e una bottiglia di bollicine, renderanno il panorama ancora più romantico!

Scendete poi verso il mare, passeggiando tra i tanti negozietti che popolano le viuzze del centro con ceramiche dipinte a mano dai colori accesi, vasi di gerani rossi, cappelli di paglia e tanti scorci che sembrano usciti da quadretti disegnati ad acquerello. Arrivare fino al Lavatoio medievale che si affaccia su via Vittorio Emanuele, dove bocche di ghisa a forma di teste leonine riempivano d’acqua le vasche usate fino a pochi decenni fa. Spingetevi fino al Porticciolo dei Pescatori, passando da Porta Pescara, per ammirare il mare aperto, che s’infrange contro la scogliera irta di rocce, da quello che sembra un salotto d'altri tempi. Un panorama che ha sicuramente affascinato anche il grande regista Giuseppe Tornatore che ha scelto Cefalù per ambientare molte delle scene di “Nuovo Cinema Paradiso” e questo scorcio per ospitare le proiezioni all’aperto del cinema Paradiso. Ma Tornatore non è il solo, il bel borgo ha ispirato numerosi film e romanzi, tra cui la commedia “Vacanze d’amore”, che già nel titolo conferma Cefalù come la location perfetta per un romantico weekend a due.

Spiagge 


Un mare cristallino che sembra essere uscito da una fotografia di qualche posto esotico e lontano regala alla lunga spiaggia di Cefalù un fascino tipico d’oltreoceano. Un chilometro e mezzo di sabbia, ghiaia e rocce si alternano tra il susseguirsi di numerosi lidi e aree libere. Un litorale a tratti aspro, ma molto affascinante che si popola di turisti nel periodo estivo. Per un po’ di tranquillità, vi consigliamo di prendere la macchina e scappate verso Castel di Tusa, con la sua spiaggia dai sassolini colorati e la magia del suo faraglione, e proseguire, magari in barca, a vele spiegate, fino alle vicine Isole Lipari. Se invece preferite restare a Cefalù, affascinati dal pittoresco scorcio delle sue casette colorate che dominano il mare, allora scegliete la Caldura. Un’incantevole spiaggetta dove prendere il sole sugli scogli, tra verdi alberi che fanno da cornice a un’acqua cristallina, e tuffarsi direttamente in mare di un blu da lasciar senza fiato.

Dove mangiare 

Cefalù è piena di ristoranti dove gustare pesce appena pescato e godere di una vista mozzafiato sulla baia. Per una serata romantica vi consigliamo la Kentia. Chiedete al Signor Nicola un tavolo in terrazza, vista mare, e ordinate gli spaghetti all’aragosta e alle vongole veraci, oppure al zuppa di pesce, sarà amore al primo assaggio. Il nostro ristorante preferito rimane però Nangalarruni, a Castelbuono. Lasciatevi conquistare dal maialino dei Nebrodi in crosta di manna e granella di mandorla e pistacchio accompagnato da un buon vino, il Signor Giuseppe saprà sicuramente consigliarvi l’abbinamento perfetto, e concludete con un ottimo gelato di Fiasconaro. Credeteci, non ve ne pentirete!


Dove dormire 

Per un perfetto weekend romantico a Cefalù vi consigliamo il Resort Ai Mulini, dei vecchi mulini del 1700 completamente ristrutturati, immersi nel verde, proprio a due passi dal centro. Concedetevi una partita a tennis, un po’ di relax nella spiaggia privata del Resort o semplicemente lasciatevi coccolare dalle bollicine dell’idromassaggio. Se invece preferite allontanarvi dal centro, per un soggiorno tra l’aspra ma affascinante natura del parco delle Madonie, vi consigliamo il Relais Santa Anastasia, a Castelbuono. Un piccolo angolo di paradiso tra le colline siciliane, nato dalla ristrutturazione di una vecchia abazia benedettina del XII secolo. Prenotate un massaggio per rilassarvi dopo una giornata al mare, riposatevi sulla splendida terrazza, a bordo piscina, o fatevi tentare dai vini della Cantina del Relais per un aperitivo a km 0 d’eccellenza!
Condividi!

Come nasce questo blog!

Romantico Weekend nasce a luglio 2014 come progetto editoriale social di cinque professionisti iscritti al Master in Marketing e Comunicazione Digitale de Il Sole 24 Ore . Claudia Gallini, Edoardo Bellio, Luca Busetto, Maneula Spoto e Valentina De Giorgi sono le firme di questo blog dedicato a tutti coloro che amano viaggiare e conoscere le bellezze dell’Italia in chiave romantica.